Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
l'orgasmo del cuore
30-01-2012
2:11 pm
zucky
Member
Forum Posts: 183
Member Since:
26-10-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

questo è quello che definisco l'orgasmo del cuore

 

feature=related

 

Questions, Questions e ancora Questions.........................

 

PER SEMPRE TOMMY

 

TI AMO

 

Worship

31-01-2012
12:41 am
King
King
Botticino (BS)
Member
Forum Posts: 71
Member Since:
27-07-2007
sp_UserOfflineSmall Offline

sono daccordo... mitico.

02-02-2012
12:09 am
Me&MyGuitar
Me&MyGuitar
Member
Forum Posts: 752
Member Since:
22-02-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Ci vuole anima, è un grande.
TE qui di anima ne ha da vendere, molto diversamente da quando fa il velocista puro (per stupire poi chi?) a volte in modo insopportabile

05-02-2012
12:45 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
14-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

e poi…..Wink l''  amore è cieco..

sul concetto di "anima" di un brano, personalmente ho un concetto diverso di questo

  "question", suonato con maestria  dal maestro TE.

Nelle cover invece è molto più originale e interessante..IMHO Guitarplay  come quando ricerca i suoni più strani e coinvolgenti dalla chitarra e da tutto quello che ha davanti, costruendo, inventando con un gran senso del ritmo, affascinanti sequenze sonore.

Trovo che invece il suo più grande talento e la sua vera "anima" stia proprio nel saper  divertire il pubblico, regalando i suoi assoli  e performance mozzafiato che non definirei solo "velocistiche" e le sue acrobazie chitarrisctiche uniche, che sono quelle che la stragrande maggioranza dei suoi fan vuole,   nei suoi indimenticabili spettacoli. TE  riprende con grande bravura il leit motiv di  quello che tempo fa fu fatto dal trio Meola - De Lucia e Mc laughlin, un tipo di spettacolo che trovò il gradimento del pubblico e anche qui ci furono opinioni diverse sul gradimento dell'espressione basata sulla tecnica iper velocistica.

TE... riempie teatri e regala un grande spettacoloWorship

05-02-2012
1:34 pm
Me&MyGuitar
Me&MyGuitar
Member
Forum Posts: 752
Member Since:
22-02-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Io ho sempre molto amato Tommy Emmanuel da quando l'ho scoperto, è grazie a lui che ho ritrovato dopo anni l'entusiasmo per la chitarra acustica il che ha migliorato la qualità della mia vita e gliene sarò sempre riconoscente. Detto ciò, dico anche che il pubblico da circo è sempre esistito. Se diciamo che per portare a casa la pagnotta tutto va bene è un conto, se diciamo che suonare veloce è suonare bene è un altro. Per me certe acrobazie velocistiche sono stucchevoli e fini a se stesse, non hanno certo valore artistico ma semmai atletico-circense, spesso rovinano la bellezza della creatura musicale e sminuiscono il valore del musicista.

05-02-2012
2:11 pm
ironfire
Member
Forum Posts: 9
Member Since:
04-02-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Per me: "niente parole da pronunciare per Tommy ma solo orecchie per ascoltare"

05-02-2012
2:27 pm
zucky
Member
Forum Posts: 183
Member Since:
26-10-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Me&MyGuitar said:

Io ho sempre molto amato Tommy Emmanuel da quando l'ho scoperto, è grazie a lui che ho ritrovato dopo anni l'entusiasmo per la chitarra acustica il che ha migliorato la qualità della mia vita e gliene sarò sempre riconoscente. Detto ciò, dico anche che il pubblico da circo è sempre esistito. Se diciamo che per portare a casa la pagnotta tutto va bene è un conto, se diciamo che suonare veloce è suonare bene è un altro. Per me certe acrobazie velocistiche sono stucchevoli e fini a se stesse, non hanno certo valore artistico ma semmai atletico-circense, spesso rovinano la bellezza della creatura musicale e sminuiscono il valore del musicista.

Non so il tuo nome, vorrei saperlo perché sei un utente che seguo particolarmente e vorrei rivolgermi a te chiamandoti per nome, il cognome non mi interessa.

Volevo dirti solo 2 parole, ma solo 2, sul virtuosismo. Io credo che il fine di ogni musicista debba essere la COMPLETEZZA. Tommy sa essere veramente tenero e dolcissimo con brani come Questions, Morning Aire o Padre e assolutamente stupefacente con brani come Guitar Boogie, Classical Gas o The Hunt. Mi piace proprio perché tutta la sua tecnica è al servizio della musica ed inscritta in un contesto molto orecchiabile. Non è un tedioso mitragliatore di note. E' un compositore che si avvale anche di una notevole tecnica e velocità.

Nota, ad esempio, quanto è bello quall'arpeggio virtuosistico in Questions. E' bellissimo questo mix di potenza e dolcezza.

Detto ciò, grazie per il tuo intervento sincero.

Riccardo

05-02-2012
5:41 pm
Me&MyGuitar
Me&MyGuitar
Member
Forum Posts: 752
Member Since:
22-02-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Mi chiamo Massimo.
Guarda, ho partecipato ad accesissime discussioni con detrattori di Tommy Emmanuel in cui difendevo gran parte di quello che difendi tu. Ma *certe* mitragliate di note Tommy le fa eccome, e persino a me risultano fastidiose; sono convinto che siano un retaggio dei suoi tempi duri del passato in cui doveva per forza cercare di attirare l'attenzione, ma oggi ormai sono solo una risposta alle chiamate dagli spalti. Che abbia la capacità tecnica ormai non deve essere più dimostrato, secondo me sono vezzi giovanilistici che ormai dovrebbe abbandonare. E con questo, viva Tommy Emmanuel, e ce ne fossero di più di chitarristi che hanno letteralmente trascinato alla chitarra acustica nuovi adepti e risvegliato sopiti amori in tanti altri come me.

05-02-2012
6:16 pm
zucky
Member
Forum Posts: 183
Member Since:
26-10-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Massimo, perdonami se non la penso "esattamente" come te, comunque rispetto il tuo punto di vista. Non dico altro perché preferirei parlarne a voce. Ciao

25-05-2015
8:39 pm
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

"attivazione del quarto chakra"

calore che divampa nel petto, la mente razionale non può comprendere.

si può solo sentire.

viaggio in India?

17-06-2015
2:00 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
14-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

" la vera "question oltre chakra quarto e via, sarebbe:
"ma i brano dovè?"
sinceramente più che una musica di sottofondo per un aperitivo non ci vedo altro!
...chiaramente suonato con tanta maestria..

17-06-2015
5:50 pm
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Se non ci vedi altro, non so come aiutarti... o ci vedi qualcosa o non ci vedi niente o quello che vuoi tu...

va bene così...

ciao

18-06-2015
2:32 pm
Gianni (Padova)
Padova
Member
Forum Posts: 9
Member Since:
27-04-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Inizio dicendo che sono un ammiratore di Tommy Emmanuel. Uno dei motivi è perchè è stato il motivo del mio riavvicinamento allo strumento che era stato per troppi anni abbandonato. Poi come ogni artista e genere musicale può piacere o non piacere, alcuni pezzi possono risultare spettacolari, gradevoli, sgradevoli fino ad arrivare addirittura ad infastidire. La musica d'altronde genera emozioni e pertanto le emozioni non è detto che siano sempre postive. Diverso invece è il discorso tecnico (che in questo caso non si discute almeno per me) che però e più legato a quelli "del mestiere" cioè quelli che perlomeno hanno tentato di suonare, se non lo stesso strumento, almeno qualcosa e che sanno cosa vuol dire esercitarsi per tentare di far uscire un suono che dia una minima soddisfazione personale.
Io cerco sempre di ascoltare tanti brani degli artisti che mi incuriosiscono perchè quasi sempre non sono mai legati ad un unico filone musicale, anzi quelli che mi piaccioni di più sono quelli che cercano di "interpretare", con i loro pregi e difetti, esplorando vari tipi di musica.
In sintesi il mio pensiero è :evviva Tommy Emmanuel ma evviva anche tutti i chitarristi (e c'è ne sono moltissimi) che, anche magari con un solo lo brano, mi fanno "emozionare" ascoltandoli.

PS : Question e Those We Wait sono per me due brani che ritengo tra i più belli che TE ha scritto.

20-06-2015
5:54 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
14-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

non ci vedo niente, come non ci vedo niente in innumerevoli forme artistico musicali attuali. Non si tratta solo di "corde sonore" insensibili per i più svariati fattori.
La musica facile di questi tempi a volte sempliciotta è drammaticamente attuale.
Musica e suono sono interconnesse, ma quando si preferiscono i "suoni" alla musica questo diventa un fatto culturale. Il suono vero di un pianoforte emesso da una radio o in una compilation da quasi fastidio agli adolescenti(lo vedo a scuola tutti i giorni). Un brano di musica classica scatena subito ilarità e smorfie di diniego. Quando invece ascoltano certe accozzaglie di suoni artificiali che non originano da nessuno strumento ma al limite solo da strumenti da lavoro...ecco che le corde e i sentimenti de ragazzi in generale si attivano e vanno in estasi.
Però noto che quando uno di loro, forse anche spinto dai genitori a seguire un corso di strumento , gli suona un pianoforte davanti, allora rimangono zitti, immobili e ascoltano quasi con riverenza. Questo vuol dire che loro e anche i più grandi sono "viziati" e indotti al consumo di una frittura musicale piuttosto che educati.

Cosa c'entra Tommy Emmanuel in tutto questo?
Dal punto di vista chitarristico la sua musica non è niente di tutto questo, ma ritengo sia "facile" nel senso che suona con molta perizia cover , ritmi , suoni e quant'altro. Un bravo intrattenitore ed esecutore. Molti dei suoi brani autografi mi pare siano solo delle sequenze di arpeggi di tipo scolastico che "cascano bene".
Il personaggio rispetto al livello di crescita della chitarra acustica che abbiamo vissuto non ritengo sia un'evoluzione ma solo una stasi, neanche un passo indietro, perchè qualsiasi chitarrista dei primordi ha suonato cose nettamente migliori..
IMHO ovviamente

20-06-2015
6:00 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
14-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

capo2fret said

Se non ci vedi altro, non so come aiutarti... o ci vedi qualcosa o non ci vedi niente o quello che vuoi tu...

va bene così...

ciao

per carità non "aiutarmi" ....

20-06-2015
11:58 pm
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

"Aiutati che Dio ti aiuta" diceva un detto di mia nonna, ormai defunta.

Ho letto da qualche parte che esiste una macchina fotografica in grado di fotografare l'aura.
Sarebbe bello fare l'esperimento quando Emmanuel suona questi brani suggestivi.
Il teatro sembra pieno di vibrazioni ed energia e gli applausi del pubblico confermano che l'atmosfera è speciale.

Per chi ha visto il DVD Center Stage, visione d'obbligo per gli amanti di T.E., lui parla di "elettricità nell'aria" mentre scriveva questo pezzo nella camera d'albergo dopo un concerto.
Io ci credo, oppure sono quelle introduzioni un po' sceniche per introdurre un brano, ma voglio credere che quel fenomeno fosse reale.

Certo, un po' di scena, ci vuole sempre.

Ciao

21-06-2015
12:05 am
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

luapnea said

non ci vedo niente, come non ci vedo niente in innumerevoli forme artistico musicali attuali. Non si tratta solo di "corde sonore" insensibili per i più svariati fattori.
La musica facile di questi tempi a volte sempliciotta è drammaticamente attuale.
Musica e suono sono interconnesse, ma quando si preferiscono i "suoni" alla musica questo diventa un fatto culturale. Il suono vero di un pianoforte emesso da una radio o in una compilation da quasi fastidio agli adolescenti(lo vedo a scuola tutti i giorni). Un brano di musica classica scatena subito ilarità e smorfie di diniego. Quando invece ascoltano certe accozzaglie di suoni artificiali che non originano da nessuno strumento ma al limite solo da strumenti da lavoro...ecco che le corde e i sentimenti de ragazzi in generale si attivano e vanno in estasi.
Però noto che quando uno di loro, forse anche spinto dai genitori a seguire un corso di strumento , gli suona un pianoforte davanti, allora rimangono zitti, immobili e ascoltano quasi con riverenza. Questo vuol dire che loro e anche i più grandi sono "viziati" e indotti al consumo di una frittura musicale piuttosto che educati.

Cosa c'entra Tommy Emmanuel in tutto questo?
Dal punto di vista chitarristico la sua musica non è niente di tutto questo, ma ritengo sia "facile" nel senso che suona con molta perizia cover , ritmi , suoni e quant'altro. Un bravo intrattenitore ed esecutore. Molti dei suoi brani autografi mi pare siano solo delle sequenze di arpeggi di tipo scolastico che "cascano bene".
Il personaggio rispetto al livello di crescita della chitarra acustica che abbiamo vissuto non ritengo sia un'evoluzione ma solo una stasi, neanche un passo indietro, perchè qualsiasi chitarrista dei primordi ha suonato cose nettamente migliori..
IMHO ovviamente

Non ho mai visto tante secchiate di escrementi lanciate su un musicista di questa portata.
Complimenti.
Sono serenamente indignato, perché io almeno ho tratto grandi benefici da quest'uomo.

23-06-2015
1:18 am
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
14-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

capisco...
in attesa che trovi su Ebay la macchina che fotografa l'aura ( a quanto pare quella che piace a te ) ascoltati qualche bravo chitarrista.
Purtroppo la chitarra acustica (steel e nylon) è uno strumento molto particolare. Una compositore che suona brani impegnati per essere ascoltato e compreso richiede da parte del pubblico una certa cultura. Assistere ad un concorso chitarristico di giovani talenti classici non è facile. Così come ascoltare i più grandi chitarristi classici, che suonano brani di repertorio classico. purtroppo manca la cultura e l'educazione.
Anche grandi compositori di chitarra acustica moderna trovano serie difficoltà a trovare spazi per suonare le loro composizioni su cui ci mettono la faccia. Ma il pubblico preferisce DI GRAN LUNGA sentire le cover clownistiche di intrattenimento unite ad altre cover, alcune di queste seppur gradevoli di Emmanuel e di tutta la new entry di chitarristi cloni dell'australiano.
è molto più facile!!
Anche Michael hedges, sul palco faceva il "clown" saltellava ballava e cantava con una voce splendida e unica, come le sue composizioni...ma si trovava su un altro pianeta.

AAA comunque non perderti i concerti di Tommy Emmanuel con il grande Dodi Battaglia dei Pooh, dopo quelli fatti con Sungha Jung altro nuovo "mostro sacro" delle sei corde decadenti; l'aura che potrai fotografare li ...sarà "boreale"
buon divertimento

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
17 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5271

rylan131: 4521

nonny guitar: 3964

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 3

Members: 12966

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9673

Posts: 126796

Newest Members:

konrad, walterkonrad, slytry

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159