Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
unghie finte...cosa ne pensate?
08-01-2014
6:31 pm
antobit73
Member
Forum Posts: 78
Member Since:
28-10-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

salve a tutti

girando su ebay(.com)ho visto delle unghie finte che non avevo mai visto prima.

cosa ne pensate?

08-01-2014
7:44 pm
hobo68
Member
Forum Posts: 94
Member Since:
01-06-2010
sp_UserOfflineSmall Offline

Non mi convincono, hanno un profilo troppo rotondo, la corda "scivola via", a mio parere. Tutte le unghie finte che ho visto o acquistato, funzionali o non, hanno comunque un profilo con il quale, se voglio posso anche strappare la corda... Non so.... Boh

08-01-2014
9:15 pm
antobit73
Member
Forum Posts: 78
Member Since:
28-10-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

e quali potrebbero essere delle ottime unghie d'acquistare?

08-01-2014
11:01 pm
slowhand70
Member
Forum Posts: 56
Member Since:
26-05-2010
sp_UserOfflineSmall Offline

antobit73 said
e quali potrebbero essere delle ottime unghie d'acquistare?

Propik fingertone. Sono praticamente dei fingerpicks ma aperti davanti. 

09-01-2014
9:05 am
Avatar
FingerCris
Friuli
Member
Forum Posts: 159
Member Since:
07-12-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

A me quelle mollette lì non convincono. Tempo fa acquistai delle unghie finte in plastica senza marca e mi ci trovo bene. Incuriosito acquistai anche le Propik Fingertone, che apparentemente dovrebbero andare meglio. Per come suono io hanno due difetti:

- Metallo troppo tenero: il fatto che abbiano solo il profilo rende il tutto un po' fragile e si storgono facilmente.

- La posizione della mano influenza tantissimo il suono passando da un suono preciso, ad un suono "graffiato" se si pizzica la corda in diagonale anche di poco

In conclusione secondo me non vale la pena sforzarsi di mantenere la sensibilità sui polpastrelli, anche perchè i generi per i quali sono utili le unghie finte, magari metalliche, non prevedono certo precisione o tocco. Sto pensando a blues, country, ragtime magari suonati su un dobro e con il bottleneck.

Insonmma io quando uso le unghie finte io uso quelle di plastica: pollice indice e medio e via di forza.

 

Ciao, Cristiano

Life requires square shoulders, but I'd rather prefer the round ones of a J45

09-01-2014
1:37 pm
antobit73
Member
Forum Posts: 78
Member Since:
28-10-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

ho visto in rete alaska pick(quelli in plastica).molto interessante in modo in cui si incastrano.

09-01-2014
3:39 pm
Avatar
piero58
Pavia
Member
Forum Posts: 113
Member Since:
14-10-2010
sp_UserOfflineSmall Offline

A proposito, ho un amico banjoista che cerca disperatamente dei fingerpick National di metallo.

Avete qualche sito o negozio che non sia negli USA?

 

09-01-2014
5:32 pm
hobo68
Member
Forum Posts: 94
Member Since:
01-06-2010
sp_UserOfflineSmall Offline

Presi anni fa gli Alaska pick sia nella versione in plastica che nella versione in metallo. Andrebbero anche bene,  se conoscete Cris Proctor lui suona con quelli, ma io ho le ditta un po' grosse e gli stessi creano uno spessore attorno al dito e nel muovere le dita mi si impicciano nello sfregare uno sull'altro...

10-01-2014
10:21 am
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

gli alaska sono l'unica soluzione decente al momento ....IMHO...

Ho le dita grandi, molto!!! e una conformazione non adatta. Anche io li acquistai e li misi da parte, perchè commisi l'errore di metterli (solo indice medio  e anulare) tutti assieme e la sensazione fu di un ingombro molto pesante al momento.

Per superare l'ingombro propriocettivo che percepisci, NON DEVI metterli tutti assieme, ma devi utilizzarli inserendoli uno alla volta e suonandoci per qualche giorno. Quando ti sarai abituato , suona con un secondo PIK per qualche giorno. Quando non avvertirai più l'ingombro vedrai che riuscirai a utilizzarli tutti assieme. Se ti riesce e se ne hai la possibilità, fai come me: lascia l'indice senza niente(ammesso che tu abbia una unghia adatta), ma comunque anche io quando mi si rompe l'unghia dell'indice suono con i PIk nel pollice , medio , anulare e anche indice, quindi con 4.

Nel pollice posiziono l'unghia nel primo taglio, per avere più lunghezza e mi trovo benissimo.

Come tutte le plastiche la loro risposta sulle corde dipende dal tocco. La risposta della celluloide sulla corda rimane IMHO LA migliore in assoluto dopo quella dell'unghia ben solida e robusta. Gli AP non sono fatti di celluloide ma di plastica, comunque riesci a tirarci fuoni un bel suono..vai tranquillo

Se non riesci allora evita unghie finte e ricostruzioni perchè ti distruggono l'unghia naturale spesso per sempre.

Se proprio non riesci e non suoni molto con la classica in nylon, allora suona con i polpastrelli nudi e dopo che anche li si costruirà il callo vedrai che il suono non è male. Per me questa soluzione è impossibile perchè la subacquea mi costringe a stare molto in acua e le dita sono sempre con poco callo anche nella sinistraGaahdifatti se non centro bene la corda con i miei polpastrelli di superficie da campo da tennis, stecco sovente

10-01-2014
10:24 am
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

acqua..pardon (ma non si può correggere(edit) un post? )

 

10-01-2014
10:47 am
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

slowhand70 said

antobit73 said
e quali potrebbero essere delle ottime unghie d'acquistare?

Propik fingertone. Sono praticamente dei fingerpicks ma aperti davanti. 

questi van ben per strumenti come il banyo che si suona molto ritmicamente  e inoltre con un sistema di risonanza molto diverso e molto meno responsivo. Nella chitarra avvertiresti la vibrazione in maniera fastidiosissima, quando avvicini il dito alla corda un attimo prima di pizzicarla, In misura minore si avverte con quelli di plastica, in metallo... IMHO è molto presente.

Ho provato diversi pick metallici e se suoni..più rock e in strumming con le dita, hanno anche una resa sonora interessante. Ma se ci suoni in fingerstyleCoffee..zzzzz...zzzz...zzza ogni tocco delicato! 

10-01-2014
12:44 pm
antobit73
Member
Forum Posts: 78
Member Since:
28-10-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

mi sa che prenderò gli alaska in plastica.seguirò il consiglio di inserirli uno per volta.le unghie devo dire che mi crescono belle robuste.però mi da fastidio tenerle lunghe(gioco a basket...e non è il massimo).

mi sto avvicinando al fingerpicking(finora ho suonato solo strumming).ho comprato il metodo di N.Mandorino.e vorrei partire subito abituandomi ai finger pick.

10-01-2014
12:56 pm
antobit73
Member
Forum Posts: 78
Member Since:
28-10-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

ps:

dato che,da ciò che ho capito,nella tecnica fingerpicking il pollice è +o- parallelo alle corde basse,non sarebbe opportuno usare il pick da pollice?

questo per capirci:

12-01-2014
6:42 pm
hobo68
Member
Forum Posts: 94
Member Since:
01-06-2010
sp_UserOfflineSmall Offline
12-01-2014
7:57 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

http://www.walterlupi.com/2013/09/08/gui.....nails-kit/ viste l'altra sera

queste le metti quando suoni, ma poi le devi togliere e non reggono se ti lavi le mai o se ti fai la doccia.

Sono una soluzione che praticamente non da una sensazione di ingombro anche minima se sei abituato a suonare con le unghie naturali. Sono indispensabili per un musicista a cui si rompe un unghia e deve fare un concerto. Rispetto alle RICONAILS da cui originano(mi sembra) abbiano un migliore biadesivo rispetto al semplice e insufficiente pallino biadesdivo delle Riconails.

Se uno ha la  pazienza di riposizionarle ogni giorno sono una altra valiida alternativa...

hobo68 said
http://www.walterlupi.com/2013/09/08/gui.....nails-kit/

viste l'altra sera

 

13-01-2014
6:04 pm
hobo68
Member
Forum Posts: 94
Member Since:
01-06-2010
sp_UserOfflineSmall Offline

Grazie, non mi ricordavo più come si chiamavano le Riconails. Le avevo prese anche quelle, e come dici tu i pallini adesivi rendono il tutto non sempre stabile, poi però a togliere l'adesivo dall'unghia finta è una vitaccia.

16-01-2014
8:26 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

hobo68 said
Grazie, non mi ricordavo più come si chiamavano le Riconails. Le avevo prese anche quelle, e come dici tu i pallini adesivi rendono il tutto non sempre stabile, poi però a togliere l'adesivo dall'unghia finta è una vitaccia.

già una rottura. Comunque l'adesivo deve rimanere sempre sulla plastica e con lo stecco di legno che si avvolge sul biadesivo se non sbagli e strappi esce in un attimo.

Queste nuove di Lupi sono meglio... si vede che sono pensate da un chitarrista che utilizza la steel.

Io personalmente con gli Alaska sono rinato da  quando ho imparato a utilizzarli, vincendo il "falso ingombro".  Se fossero di celluloide, anzichè di  plastica sarebbero assolutamente perfetti.

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
41 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5273

rylan131: 4521

nonny guitar: 3967

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 4

Members: 12992

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9687

Posts: 126832

Newest Members:

diano90, vigile, massimiliano74

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159