Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
primo cambio corde
07-12-2014
7:17 pm
pacman
Member
Forum Posts: 4
Member Since:
03-12-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Buonasera a tutti, da buon pricipiante che piu' principiante non si puo' chiedo cortesemente un consiglio su che corde montare, so che ogniuno ha le sue preferenze ma io e' la prima volta che le cambio e mi piacerebbe sapere cosa montereste voi "navigati", gossmann consiglia quelle che sono gratis ma sono di difficile reperibilita' ;-)
la mia chitarra e' questa
http://www.epiphone.com/Products/Acousti.....20SCE.aspx
grazie

07-12-2014
10:15 pm
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

C'è una distinzione da fare. Corde non rivestite e corde rivestite.
Quelle non rivestite durano mediamente dai 10 giorni alle due settimane e costano circa 7 o 8 euro.
Quelle rivestite durano mediamente dai due ai tre mesi e costano intorno ai 20 euro.
Parlo di durata di mantenimento del suono nel tempo.
Dipende da quanto sei pignolo sul suono che vuoi ottenere e le corde hanno una buona percentuale di influenza.
Bisogna tenere conto anche di quanto una persona suona mediamente ogni giorno.
Diciamo che se vai sulle rivestite, non hai il problema di ossido e ruggine quindi potresti anche partire per una vacanza di un mese, tornare a casa e trovare le corde nella stessa condizione in cui le avevi lasciate, perché il rivestimento le ha protette dall'ossido prodotto dalla sudorazione delle mani.
Le non rivestite hanno un suono più naturale ma decade rapidamente quindi sono l'ideale per una ripresa di due o tre giorni in studio o un concerto di una sera o meeting di qualche giorno.

Io personalmente punto sempre sulle rivestite, che a Grossman non piacciono (e nemmeno a Tommy Emmanuel), perché ho un suono pressoché costante nel tempo, indipendentemente da quanto suono. Pochi pensieri insomma. Anche a suonarci parecchio, ci faccio un mese abbondante e se fai un bilancio delle spese, hai speso circa uguale ma ti sei risparmiato di cambiare le corde ed il suono non ha subito decadimenti.

Ammetto che il rivestimento può dare fastidio al tatto (ci si fa poi l'abitudine) ma aumenta la scorrevolezza delle dita in caso di slide sulla corda (sempre che non ti pianti perché i fret son fatti male).

Vedi tu. Informati sul web e presso i negozianti.

Le rivestite più comuni sono le Elixir.
Per quelle non rivestite c'è l'imbarazzo della scelta, Ernie Ball, D'Addario, Martin e chi più ne ha più ne metta.

Infine, il fatto di avere una corda che mantiene la sua resa nel tempo ti permette almeno di capire che non sono le corde a suonare male, probabilmente devi cambiare chitarra.

Per info su come cambiare le corde c'è il nuovo manuale di Reno Brandoni rivolto ai principianti.

La maschera del navigato non mi piace, comunque un po' di strada l'ho fatta... e il viaggio è ancora lungo...

Ciao

08-12-2014
7:12 am
pacman
Member
Forum Posts: 4
Member Since:
03-12-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

grazie , per ora mi alleno circa due ore al giorno quindi le rivestite non sarebbero una cattiva idea, al momento ci sono ancora montate le corde di fabbrica e il suono si e' incupito parecchio, (circa due mesi di vita) anche se sicuramente il probblema maggiore non sono le corde o la chitarra ma il chitarrista, avevo gia' pensato al manuale di Brandoni, anche guello di Nicola Mandorino dovrebbe essere interessante.
Attualmente studio sui manuali di Massimo Varini (manuale del chitarrista 1 e 2 e armonia e teoria pratica ) e sto facendo gli esercizi di guitarnick.com, la strada e' tutta in salita e controvento ma il fingerpicking mi piace troppo.
ciao

08-12-2014
11:47 am
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Tranquillo, visto il tuo interesse per il genere immagino che farai strada.
Cerca di individuare qualche canzone semplice da imparare e memorizzare, ogni canzone infatti amplierà le tue conoscenze.
Cerca anche di trovare il tuo metodo migliore per affrontare questa nuova arte che stai apprendendo.
Parti da cose semplici e poi via via affronta cose più complesse.
Insisti su quei passaggi dove senti che sei più debole.
Attento anche a non rovinarti le mani, occhio alla tendinite e inconvenienti vari.
Dai tempo al tempo.

Ti faccio i miei migliori auguri.
Questo modo di suonare la chitarra dà molta soddisfazione, dovrai sbatterti un po', ma sicuramente sarai ricompensato dei tuoi sforzi.

Ciao, se hai bisogno, se sono al pc, rispondo volentieri.

09-12-2014
6:03 pm
pacman
Member
Forum Posts: 4
Member Since:
03-12-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Grazie mille, gentilissimo ricambio volentieri gli auguri
ciao

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
8 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5271

rylan131: 4521

nonny guitar: 3964

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 3

Members: 12966

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9673

Posts: 126796

Newest Members:

konrad, walterkonrad, slytry

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159