Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
FINGER WC NET
15-03-2014
7:10 pm
FINGER WC NET
Ospite
Ciao, volevo segnalare e fare osservazioni riguardo un semplice esperimento che ho fatto di recente.
Si tratta semplicemente dell'abbassamento di un tono tutta l'intonazione della chitarra acustica.

Scanso le banalità, questa accordatura standard abbassata di un tono permette, ad esempio, di fare un completo accompagnamento dell'Isola che non c'è di Bennato e di eseguire in fingerstyle l'assolo, unica tonalità in cui è possibile farlo...

Questa scoperta di eseguire tale brano abbassando l'intonazione di un tono deriva da un appunto fattomi da Daniele Bazzani durante l'ultima lezione avuta con lui a Roma.

A parte questo brano e, sicuramente, Yesterday dei Beatles, ho riscontrato alcuni vantaggi ma anche svantaggi.

Una prima osservazione che si può fare è sicuramente quella di avere sempre lo strumento abbassato di un tono e di usare un capotasto mobile al secondo tasto per i brani standard.

 
A tal proposito segnalo agli appassionati di Mombasa di Tommy Emmanuel che il passaggio del bridge in cui la mano si apre del tutto da indice a mignolo risulta assai comodo anche con scala 650 mm (meglio 630 mm) perché col capo al secondo, i tasti si avvicinano molto e chi ha mani piccole, non come quelle di Emmanuel, può eseguire tale passaggio in totale scioltezza e relax godendosi il brano appieno.
 
Adesso vi dico gli svantaggi, perché purtroppo qualche problemino c'è.
 
Ho notato innanzitutto che le moderne chitarre acustiche sono progettate per resistere alla tensione standard quindi il Truss Rod si può eventualmente solo tirare per abbassare l'action e non allentare...
 
Mi spiego meglio...
 
Allentando le corde e usando il capotasto, l'action va quasi a zero e, provando su due o tre chitarre, non è possibile incurvare il manico in modo che le corde non friggano.
 
Insomma non si può allentare più di una certa soglia minima.
 
Sorge quindi spontaneo l'unico rimedio possibile e cioè aumentare la scalatura delle corde.
 
Montando delle .013 si può ben notare un aumento dell'incurvatura del manico ma, innanzitutto non è sufficiente ed inoltre si viene a perdere la morbidezza delle corde che è richiesta nel fingerpicking.
 
Conclusioni/soluzioni...
 
- suonare senza capotasto con corde .013 per ottenere profondità di suono abbassando il tutto di un tono o addirittura di un tono e mezzo per brani come Questions di Tommy Emmanuel.
- scartare l'ipotesi di utilizzare un capotasto mobile al secondo tasto.
 
Se avete commenti, suggerimenti, sono qui.
 
Io ho terminato l'esperimento e continuo a suonare standard.
 
Spero di avervi dato qualche dritta, saluti...
 
Ric
Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
27 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5271

rylan131: 4521

nonny guitar: 3965

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 4

Members: 12967

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9675

Posts: 126800

Newest Members:

guitarsocialweb, jensenbreck, konrad

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159