Avatar

Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

No permission to create posts
sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
Robert Plant & Alison Krauss
28-12-2008
4:57 pm
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

Il titolo dell'album a firma del leggendario cantante dei Led Zeppelin e della famosa cantante e violinista bluegrass è "Raising Sand", ed è uscito nel 2007.

A parere del sottoscritto si tratta di uno dei migliori dischi degli ultimi anni, composto da cover di classici rock anni '60, blues e country "polverosi" ed intimisti, in cui il vecchio leone Plant dimostra con umiltà  di sapersi calare musicalmente in un contesto inusuale per lui, e trova nella voce della Krauss una perfetta sintonia.

La produzione del disco è di T-Bone Burnett ed oltre a lui nel disco si alternano musicisti come Nomarn Blake e Marc Ribot.

Questi alcuni esempi.... e fatemi sapere il vostro parere se vi capita fra le mani questo lavoro Wink

 




28-12-2008
9:29 pm
Avatar
morrisvet
Membro
Forum Posts: 1026
Member Since:
08-10-2005
sp_UserOfflineSmall Offline

Fosse per me Alison Krauss farebbe bene a tornare con gli Union Station (grandi!), e Robert Plant a godersi la pensione Unhappy


 

Filippo

28-12-2008
9:38 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

io l'ho ascoltato un paio di volte solo e non sono riuscito ad ascoltare nessuna canzone interamente...

e nessuna mi ha lasciato nulla...

...va beh, ognuno ha i suoi gusti...

29-12-2008
9:33 am
Avatar
Umberto
Member
Forum Posts: 853
Member Since:
05-11-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

Carino

senza infamia nè lode, meglio di tanta robaccia ma non esaltante.

29-12-2008
9:40 am
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

'azz, tre a uno per voi! LOL

29-12-2008
9:47 am
Avatar
Umberto
Member
Forum Posts: 853
Member Since:
05-11-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

[QUOTE=filippo]'azz, tre a uno per voi! LOL[/QUOTE]

 

bè secondo me il ragionamento da fare è sempre un'altro...e cioè se il disco ti è piaciuto e ti dà  emozioni gli artisti hanno fatto centro, ed il disco è un prodotto riuscito indipendentemente dalle critiche.

Comunque intendiamoci, anche se non lo trovo esaltante la qualità  c'è tutta i musicisti sono bravissimi e le canzoni interessanti.

29-12-2008
10:16 am
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

Sì, certo, ma è buffo notare proprio le differenze di opinioni su un lavoro che per alcuni è bello, per altri normale e per altri ancora una ciofeca. Poi chiaramente uno ascolta ciò che vuole, io ho comprato questo disco l'anno scorso e mi è piaciuto subito.

29-12-2008
10:42 am
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

..tieni conto che io sono un appassionato di bluegrass. ma alison krauss, almeno come autrice ed interprete, non mi è mai piaciuta...(.come violinista non discuto..)

e non mi spiego il perchè?

 

29-12-2008
11:11 am
Avatar
Gabriele
Member
Forum Posts: 482
Member Since:
26-03-2007
sp_UserOfflineSmall Offline

Provo a dire anch'io la mia...ho questo disco come ne ho altri della Krauss e devo dire che non mi soddisfa come altri:provo a spiegarmi.L'operazione Plant & Krauss mi sa un pò troppo di costruita a tavolino,con la regia nelle sapienti mani di T-Bone il quale dalla colonna sonora di Oh Brother..sembra il re Mida di questo genere di musica.Sulla caratura professionale del duo non discuto,ma anch'io dopo pochi ascolti l'ho messo nella scansia e non l'ho più fatto uscire...semplicemente perchè non mi trasmette granchè.

Diciamo poi che in questi ultimi anni si è assisitito in Usa alla fuoriuscita a getto continuo di fenomeni dell'Erba Blu che vendono,sempre in America,vagonate di dischi tipo Nickel Creek,o la stessa Krauss,sfruttando un filone a cui è stata ridata un pò di linfa mediatica.Le loro proposte musicali io le apprezzo,però è inevitabile che scendano a qualche compromesso per fare un prodotto che abbia appeal e vendibilità .

In molti casi siamo di fronte a brillanti pop songs rivestite di uno scintillio di corde e di voci,come nel caso della Krauss,davvero impeccabili.Manca un pò di anima...

Buona giornata!

It's just another town along the road

29-12-2008
11:36 am
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

Certamente ognuno ha i propri gusti e le proprie preferenze. Ed io ammetto di non conoscere i lavori solisti della Krauss. Eppure ritengo che gli arrangiamenti di questi brani siano ben riusciti, e restituiscano vitalità  e nuova linfa ad un genere che rischia di rimanere ancorato a vecchi stilemi. Certamente T-Bone ci mette del suo, e si sente, ma quello che mi ha impressionato di più è stato il ruolo di Plant che certamente è un grande cantante ma non immaginavo riuscisse a calarsi con personalità  in un contensto così..."bucolico" ed intimista. Poi i brani sinceramente mi piacciono, così come apprezzo l'uso "povero" delle parti strumentali, mai banali e dalle sonorità  grezze. Si sente anche l'influenza del buon Marc Ribot, secondo me.


Comunque se avete consigli per ascolti, dischi, brani di questo genere che per me è piuttosto nuovo dite pure! Per ora, grazie a questo album ho scoperto un grande cantautore che non conoscevo, Gene Clark.
29-12-2008
1:54 pm
Avatar
Dario57
Membro
Forum Posts: 5630
Member Since:
22-11-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

[QUOTE=filippo]

Per ora, grazie a questo album ho scoperto un grande cantautore che non conoscevo, Gene Clark. [/QUOTE]
 

Caro Filippo, non e`mai troppo tardi per conoscere Gene Clark, decisamente un GRANDE. Assolutamente uno dei miei songwriters preferiti, ed una delle colonne musicali dei Byrds, pur in compagnia di altri grandi come Crosby, McGuinn e Hillman.

 

Da investigare un po`tutto, con Doug Dillard, coi Byrds e da solo.

 


 


 


 

e anche con Carla Olson ha fatto buone cose ...

 


 

(scusate l'OT ma quando si parla di Gene Clark ..... )

 

 

 

 

 

 

Da un certo punto in poi non c'e`modo di tornare indietro. Quello e`il punto che deve essere raggiunto

29-12-2008
2:06 pm
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

Grazie Dario, non avevo dubbi sul fatto che conoscessi anche Gene Clark... Wink

Tu hai ascoltato il lavoro di Plant e Krauss?

29-12-2008
2:12 pm
Avatar
Umberto
Member
Forum Posts: 853
Member Since:
05-11-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

[QUOTE=filippo]

Comunque se avete consigli per ascolti, dischi, brani di questo genere che per me è piuttosto nuovo dite pure!  [/QUOTE]
 

A me è piaciuto moltissimo country blue heart di jorma kaukonen con musicisti veramente al top con un jerry douglas che da il meglio di se

 

comunque non è propriamente il mio genere
umberto2008-12-29 14:12:51

29-12-2008
2:35 pm
Avatar
Dario57
Membro
Forum Posts: 5630
Member Since:
22-11-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

[QUOTE=filippo]Grazie Dario, non avevo dubbi sul fatto che conoscessi anche Gene Clark... Wink

Tu hai ascoltato il lavoro di Plant e Krauss?
[/QUOTE]
 

Eh si, Gene Clark e`nel mio pantheon degli immortali ....

 

Invece il lavoro in questione non lo conosco, confesso che la combinazione mi e`sempre sembrata strana .....

 


 

ho ascoltato adesso via internet le due covers di Clark e devo dire che preferisco le originali ....Embarrassed

 

Sembra un lavoro professionista, ma come gia`notato forse piu`un prodotto ben confezionato che un concentrato di "soul" (just my opinion..).

 

Sempre fra quelli "covered" un altro cantautore sottovalutato (anche se non a livello di grandezza di Gene Clark) e`Townes Van Zandt, pure scomparso prematuramente. La loro cover di " Nothin' " non e`male .... ma da ascoltare anche lui :

 


 

 

Da un certo punto in poi non c'e`modo di tornare indietro. Quello e`il punto che deve essere raggiunto

29-12-2008
2:59 pm
Avatar
filippo
Member
Forum Posts: 201
Member Since:
05-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

I lavori di Jorma Kaukonen li ascolto sempre più che volentieri, anche se il genere bluegrass non è il mio preferito. Cercherò sicuramente quello che mi consiglia Umberto.

E' vero come dice Dario che i brani originali hanno un altro fascino rispetto alle cover, ma ritengo encomiabile lo sforzo di riarrangiarli per renderli attuali, sicuramente non stiamo parlando di cover pop o eccessivamente commerciali, anzi si tratta di un lavoro elegante, raffinato ma comunque per amatori, non mi è capitato di sentire la cover di "Trough the morning trough the night " alla radio o in televisione... Sicuramente è un lavoro che vuole rivolgersi ad un pubblico più vasto, e spesso sono proprio operazioni di questo tipo che portano i più curiosi (tipo me) a scoprire anche gli artisti che hanno composto in origine quei brani.

29-12-2008
3:09 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

townes van zandt è un grande: ispiratore di tutti i songwriters di impronta texana: ti cito solo guy clark (non gene clark) butch hanckock, joe ely ma anche willie nelson ha cantato molte cose sue. e anche il primo joe henry.

certamente dylan deve molto a lui...molto più di quello che sembra 

...e anche io...

a tutti (e qualcuno può non conoscere il genere) suggerisco ovviamente doc watson.

adesso lavoro.................... 

29-12-2008
3:16 pm
Avatar
Gabriele
Member
Forum Posts: 482
Member Since:
26-03-2007
sp_UserOfflineSmall Offline

Beh ragazzi devo dire che cominciamo a essere nel mio...Wink

Townes è un grandissimo,così come Guy Clark,assolutamente da scoprire per chi non li conoscesse,Joe Ely,un altro grande è Tom Russell...carne al fuoco ce n'è finchè vuoi Filippo,con soltanto uno di questi nomi non sbagli!E solo per restare fra i Texani...come Buch Hancock,anche lui citato a ragionissima da maxvalli.

It's just another town along the road

29-12-2008
3:37 pm
Avatar
Al51
Membro
Forum Posts: 2359
Member Since:
20-04-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

a proposito di texani, vi consiglio di buttare un orecchio a Calvin Russel se non lo conoscete già 

vade retro GAS !

29-12-2008
3:56 pm
Avatar
Dario57
Membro
Forum Posts: 5630
Member Since:
22-11-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

.... Wink .... il Texas ha prodotto pessimi presidenti, ma ottima musica, tanto per dire ....

 

MOVING SIDEWALKS

 


 

13th FLOOR ELEVATORS

 


 

KENNY & the KASUALS

 


 

BUBBLE PUPPY

 


 

GOLDEN DAWN

 


 

MOUSE & THE TRAPS

 


 

IGUANAS

 


 

.... piu`o meno fuori tema, rispetto ai nomi fin qui citati .... e`che ogni tanto un po`di fuzz mi ci vuole ...... Big%20smile 

 

scusate ...... Embarrassed

 

 

 

 

 

Da un certo punto in poi non c'e`modo di tornare indietro. Quello e`il punto che deve essere raggiunto

29-12-2008
5:11 pm
Avatar
mao77
Member
Forum Posts: 91
Member Since:
27-11-2008
sp_UserOfflineSmall Offline

Townes Van Zandt..un grande...

sempre, troppo in ombra..

 

No permission to create posts
Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
35 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5273

rylan131: 4521

nonny guitar: 3967

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 4

Members: 13063

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9709

Posts: 126876

Newest Members:

andreasbachtold, chrisgreenwalty, amnasheikh

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159