Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

No permission to create posts
sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
Chitarristi e composizione...a che punto siamo?
30-12-2009
4:36 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Già! me lo chiedo da tempo...

Coffe 1

Parliamo di musicisti che compongono per chitarra acustica moderna, ma anche di qualche compositore di musica contemporanea su Nylon..perchè no!

Può darsi che sia un panorama ristretto, ma se esco dalle mie conoscenze, tipo De Grassi, Bensusan, Ackerman, Hedges,  Morone e qualche brano di qualche altro, mi sembra di non avere grandi doti"critiche" verso altri musicisti.

Pat Metheny ad esempio,  quando suona i suoi brani in solo  acustico  è straordinario, ma trovi solo qualcosa su You tube o qualche assolo nei suoi CD; Quiet Night è comunque un passo acustico pregevole!

Sarà complice anche la dispersiva e difficile distribuzione musicale, a volte l'auto produzione di "se stesso"..che rende difficile identificare un chitarrista?

O lo ascolti in un concerto e poi ti compri il CD o lo becchi per caso su Youtube...Oppure le scelte discografiche tipo Candyrat..

C'è da dire che:

 La chitarra acustica contemporanea soffre forse troppo della scossa  innovativa data da Hedges, musicista  che interpretava "puro ritmo e pura essenza"  come definito da Robbie Basho..

Mi sembra che spesso vi siano forzature stilistiche nella ricerca di un "ritmo esecutivo virtuoso" a tutti i costi e spesso si perda di vista l'aspetto melodico di un brano, quella melodia che poi te lo fa ricordare e  "canticchiare".

La musica di Hedges rimane unica e non separabile in parti di ritmo esecutivo e parte melodica, era una splendida fusione di genialità compositiva, aveva un'anima propria!

Quindi ben vengano tutti i suggerimenti circa i nuovi compositoriWink

02-01-2010
11:38 am
futre
Amministratore
Forum Posts: 3743
Member Since:
18-11-2004
sp_UserOfflineSmall Offline

domanda interessante,

io sto notando un totale appiattimento nel genere, nello stile e ci metto dentro anche la melodia, inoltre, complice l'informatica, ormai tutti sono in grado di produrre un disco o video o quello che è e diventare musicisti,

o credersi tali,

mi capita di ascoltare brani, in rete o anche qui su fp, e non riesco a distinguere l'autore, non percepisco un filo logico, un suono diverso, un'idea brillante (a parte i soliti noti), ma la cosa che più mi preoccupa sono gli... applausi, la critica benevola e la... pacca sulla schiena.

tempo fa ho postato una mia esecuzione di un brano di Scott Joplin, a mio parere il brano era suonato male, registrato peggio e assolutamente impersonale, l'ho postato per provocazione, per leggere i commenti e nessuno ha avuto il coraggio di dire la verità, o almeno di criticare onestamente il sottoscritto,

la cosa peggiore è che su youtube ho ascoltato lo stesso brano suonato da un tipo, assolutamente vergognoso, suonato malissimo e i commenti erano deliziosi, manco fosse lo stesso Chet alla chitarra.

non è possibile continuare su questa strada, bisognerebbe avere il coraggio di ammettere i propri errori in modo da poter anche criticare gli altri, bisognerebbe avere coscienza dei propri limiti e non, siccome ho un pc, un masterizzatore, una buona scheda audio e un po' di euro da buttare, mettersi a fare cd.

una maggiore concorrenza non è necessariamente sintomo di migliore qualità, così si confonde la gente, s'ingarbugliano le acque, e i veramente bravi annaspano per non affogare.

tempo fa un amico musicista mi ha fatto vedere un sito disegnato da lui, cosa avrei dovuto fare? dirgli che forse era meglio che facesse solo il musicista? lui è stato gentile con me, mi ha persino detto che suono un ottimo blues, dovevo mentire come lui ha fatto con me?

ho risolto da codardo e non ho risposto, ma credo di non aver fatto del bene ad entrambi.

la maestra di danza di ioio afferma che esce un buon ballerino ogni 10 anni, forse è lo stesso per i musicisti, o forse non è possibile imparare a danzare con un computer.

02-01-2010
12:21 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

Eh va beh, ma non confondiamo la benevolenza comunitaria con una analisi da maestro di musica.(o peggio da giornalista)

Tra di noi, l'ho detto più volte anche io, c'è molta indulgenza. ma credo sia gusto così. Deve essere così.

e comunque chi sono io per dirti che suoni male?

posso dire che il brano o il genere musicale non sono di mia preferenza ma dire a qualcuno che suona male non me lo permetto. Anzi sono particolarmente contento che tutti abbiano il coraggio di far vedere cosa si divertono a fare.

Anche io mi accorgo che spesso, ad esempio, il metronomo è un optional. E con questo?. Qui molti di noi sono appunto dilettanti nel senso che si divertono. L'etimologia di divertirsi è fare qualcosa di diverso dal solito. La non perfezione quindi è cosa lecita.

Poi: se non ci fosse stata indulgenza questa comunità non sarebbe sopravvissuta ma sarebbe morta appena nata. Perchè gli open-mic dove tutti si sono esibiti dai professionisti (?) ai dilettanti si sarebbero dovuti definire delle catastrofi dal punto di vista musicale.

Poi se da questa comunità vi aspettate per forza dei musicisti..allora è meglio che....Ma mi taccio per fare bene a tutti!!

02-01-2010
12:29 pm
brandoni
Amministratore
Forum Posts: 912
Member Since:
06-10-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Sapessi come sono d'accordo Futre. 

Reno Brandoni

02-01-2010
1:17 pm
Avatar
wayx
firenze
Membro
Forum Posts: 5272
Member Since:
01-02-2005
sp_UserOfflineSmall Offline

Per quanto mi riguarda sono in sintonia con futre ma anche con max...è vero c'è appiattimento, mancanza di idee, chiunque può, se ne ha la faccia, autoprodursi un cd o qualsivoglia mezzo comunicativo e purtroppo nella stragrande maggioranza dei casi, è aria fritta e rifritta...

ma è altresì vero che, nello specifico caso di performance qui postate e messe a disposizione del pubblico ascolto, mai e poi mai potrei esprimere un giudizio negativo nè tantomeno proporre correzioni o sollevare eccezioni...non posseggo i requisiti per farlo...ma qui nel forum ci sono, e sono anche aumentati con la recente restaurazione, fior fiore di professionisti che POTREBBERO a ragion veduta dire la loro con costruttività e competenza...ma non è mai successo...nel bene o nel male.

Il male non è che fuori si invecchia, è che molti non rimangono giovani dentro.

http://www.youtube.com/user/hairyass1959

02-01-2010
1:31 pm
futre
Amministratore
Forum Posts: 3743
Member Since:
18-11-2004
sp_UserOfflineSmall Offline

@max

dipende da dove si vuole arrivare, ti faccio un esempio, tempo fa esisteva un forum dedicato alla programmazione e in particolare a flash, si chiamava warp9, tutti i moderatori erano professionisti (lo sono ancora per carità) e niente peli sulla lingua, ci siamo fatti un nome, molti ci hanno odiato e ci sono anche state minacce (informatiche) da presunti hacker (sono stati puniti), ma se qualcuno voleva un giudizio obiettivo, una critica costruttiva il nostro era l'unico forum in circolazione. Molti dei ragazzi ai quali abbiamo strappato le penne ora sono seri programmatori o grafici e mi piace pensare grazie anche al nostro modo di affrontare la realtà.

la benevolenza, l'indulgenza, non portano da nessuna parte, l'incoraggiamento sì, se tutti continuate a dirmi che sono troppo bravo a suonare o che fp.net è il miglior sito che abbia mai creato la mia carriera sarà stroncata immediatamente, sarò solo una dei tanti bei... scarrafoni.

anch'io sono contento che tutti abbiano il coraggio di postare i propri lavori ma sarebbe bello che ognuno si sentisse libero di esprimere la propria opinione senza timore di essere frainteso, a patto naturalmente di un giudizio obiettivo, è inutile che tizio mi dica che suono del buon fingerpicking, non è vero, sono lento, ho una pessima gestione del pollice, vado fuori tempo, sbaglio i bassi... se continuate a dirmi che sono bravo forse mi verrà voglia di fare un disco e posso farlo senza uscire di casa, ma poi il mio disco sarà sugli scaffali insieme a Yelda, e la gente non capirà più nulla, anzi tutti diranno beh, ha fatto un disco, dicono che è bravo, allora forse lo è.

non metto in dubbio l'utilità degli open mic metto solo in dubbio la presunzione, ho una chitarra quindi suono.

chi sei tu per dirmi che suono male? ma cavolo, sei quello che mi ascolta, sei quello al quale dovrei trasmettere delle sensazioni, sei il mio specchio, se non mi dici tu la verità chi me la dovrebbe dire?

da questa community non mi aspetto dei musicisti, mi aspetto solo che venga riconosciuto chi lo è veramente.

con gli altri possiamo improvvisare un blues, nulla di più.

02-01-2010
2:10 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

Mi permetto di dire che affermazioni di questo tipo non vanno fatte così. perchè è facile creare fraintendimenti. 

Perchè,(invece di dire abbi la decenza di startene zitto visto che non sai suonare), non si crea una parte del sito dove ognuno possa liberamente mettere i propri brani e discuterne con altri?(anche e soprattutto i mitici professionisti/blogger che a parte un articoletto non si sono mai fatti sentire). Anche se sono sicuro un vero professionista non si permette di criticare chi ha meno facilità di uso sullo stesso strumento.

 Sarebbe il massimo se si potesse suonare con gente che suona e basta, che non si sente intimorita da altri musicisti perché teme di non essere all'altezza. Lo dice anche Neil Young.

Meditate gente, meditate...

02-01-2010
3:44 pm
Giovanni
Membro
Forum Posts: 3477
Member Since:
21-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

La piega che ha preso il discorso non ha niente a che vedere con la composizione ma, semmai, con la "qualità" del chitarrista.

L'ho virgolettata, perchè è un campo minato: lasciamo stare gli esordienti, qui ci potrebbero essere pareri assolutamente contrastanti su molti professionisti, anche dal punto di vista tecnico/chitarristico, oltre che sul contenuto dei loro CD.

Sono abbastanza abituato a rispondere a delle domande in privato su questi temi; qualche chitarrista mi considera un "intenditore" e mi sottopone le sue cose, chiedendomi dei pareri.

Non rispondo mai ipocritamente, anche se rispondo a delle domande, e cioè, se la domanda è: ti piace il brano? non esprimo un parere su come è suonato, se la domanda è "come ti sembra che lo suono?", rispondo sinceramente a questa. Se, inceve, la domanda è generale, dico la mia su tutto ciò che ho colto nel brano, o nel CD, che mi è stato proposto.

Va benissimo proporre qui le proprie cose, ma secondo me sarebbe scortese, potrebbe diventare un tiro al piccione, se il brano di un esordiente fosse veramente scarso e mal suonato, rispondere tutto ciò che si pensa.

La cosa che non trovo centrata nei discorsi precedenti è che uno faccia un CD perchè si sente in grado di farlo. Secondo me, si suona per esprimersi e si fa un CD perchè si sente il bisogno di farlo, e si può, visto che ora costa relativamente poco.

E per ottenere una critica professionale non si dovrebbero postare i brani in un forum, ma mandarli ai professionisti che si conoscono o ai discografici che esistono, sperare che li ascoltino e che diano un loro analitico parere.

Contrariamente a quanto diceva futre, per me il problema non è ascoltare un disco suonato male, ma lo è ascoltare un disco che non mi piace.

Per cui, se dico che certi dischi di chitarra mi piacciono molto più di altri, non voglio dire che sono "fatti meglio", ma probabilmente che c'è dentro una musica che mi emoziona. Non sto a tirar fuori, per l'ennesima volta, il discorso del buon selvaggio, ma tra un disco di Blind Blake e uno del più satanico dei candyratti ci trovo un abisso in favore del primo.

Fare bene le cose è importantissimo, farle belle è vitale.

Trovo che la rete ed il mondo siano pienissimi di artisti che fanno le cose più che bene, meno pieno di artisti che fanno belle cose.

L'ambito a cui si riferiva futre è un ambito professionale scientifico, nel quale condivido tutte le sue considerazioni.

Nell'ambito artistico, si può trovare qualcosa di buono e qualcosa di cattivo in tutto ciò che si esamina. La maggior parte della gente dice che la Gioconda gli fa schifo. E anche a me, non piace tanto.

"It's only my opinion, but it should be yours too" (Chet Atkins)

02-01-2010
3:54 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

Ringrazio giovanni per l'intervento a nome di tutti quelli che si sono "esposti" con le loro composizioni od esecuzioni solo per condividere quello che suonano nel bene e nel male, con tecnica sopraffina o da MRA.

02-01-2010
4:01 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

Come al solito giovanni coglie il punto fondamentale, per quanto mi riguarda ho grande difficoltà a trovare musica che mi piaccia davvero, e parlo del mercato internazionale, non solo di un gruppo di persone che condividono la stessa passione. Quindi anche nel pop, nel rock e via dicendo, la mia discografia è fatta di cose selezionate fra molti decenni. Neanche troppe, a dire il vero.

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

02-01-2010
5:10 pm
futre
Amministratore
Forum Posts: 3743
Member Since:
18-11-2004
sp_UserOfflineSmall Offline

vedi Giovanni, alla fine io non faccio molta differenza tra un ambito professionale e un ambito d'esordienti, entrambi devono avere come fine la qualità, indipendentemente dalla tecnica, la tecnica viene con lo studio, la creatività no.

perchè non si riesce ad essere sinceri nel pubblico come nel privato? è così tremenda l'idea di essere tacciati per presuntuosi se si è convinti di quello che si dice? dando per scontato che non si è stupidi o arroganti.

e sì, sono andato OT anche se ritengo che la qualità abbia molto a che vedere con la composizione, ne parlavo con Noa l'altra sera, le ho fatto ascoltare alcuni brani di artisti diversi, e l'impressione è stata la stessa, come mangiare una mela del supermercato invece di una del contadino.

@max,

stiamo lavorando ad una sezione del sito dove sarà possibile condividere le proprie esperienze, per quanto riguarda la musica l'unico modo rimane postare sul forum, almeno per ora, non so se Reno o Giovanni abbiano in mente altre variazioni, per quanto riguarda interventi dei guru beh, non so cosa dire, non tutti hanno il tempo o la capacità di intervenire, per capacità intendo conoscenze tecniche, ma fp.net è una nuova creatura, diamole il tempo di crescere.

02-01-2010
5:17 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

Io sta cosa dei guru non la capisco, preferite essere in 4 e basta, o è meglio avere interventi di alcuni fra i più importanti chitarristi acustici del panorama internazionale? boh.

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

02-01-2010
5:24 pm
terra acustica
Member
Forum Posts: 583
Member Since:
28-12-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

eh, internet ha scoperto un po' tutti. Un po' tutti sono in grado di fare qualcosa di bello. Ed è giusto che siano ascoltati. per chi ha orecchie per per volerlo fare.

Del resto se io ho postato un video e in quel momento sono soddisfatto, chiunque ci sputi sopra, semplicemente lo cancello...Devil

ci sono molte motivazioni per cui si scrive bene sui responsi dei video postati. Perchè il tubo ha molteplici funzioni di visibilità e condivisione. Alcuni professionisti lo usano già da tempo come un canale di diffusione e promozione dove  girano soldi...vende gli spartiti on line, fa lezioni on- line.

Altri postano solo per mero esibizionismo e capacità nulle, va beh...è la voglia di mettersi su un palco. Senza che gli tirino addosso i pomodori.

Per quanto mi riguarda, se mi capita di vedere un brano, se ho voglia do un buon feedback perchè mi piace veramente, altre volte no, non sono in giornata.

Ma, in questo caso mi limito solo a tacere. Che mmi frega di stroncare. Al limite posto dei consigli in privato per poter fare meglio: se sistratta di un princpiante che vuole sapere la mia idea.

Siamo otto miliardi di persone. Ora qualche volta possiamo scorgerci. Una buona milionata saranno anche suonatori, bravi eccelsi, scadenti amatori, professionisti...

La stampa ufficiale, cartacea non ha più il canale privilegiato per dire dove accendere i riflettori e dove no, veicolare i gusti e il portafogli.

E mmeno male. vuol solo dire la massificazione delle capacità di suonare non si è estesa solo alle lauree ma anche alla tecnica e all'estro musicale.

Una volta c'era Debussy, poche centinaia di nobili che lo ascoltavano e milioni di morti di fame che di musica ne ascoltavano pochina.

Adesso di groossmaniani  e eggessiani ce ne sono a migliaia, ma  anche negli anni 70 c'erano ma non venivano pubblicizzati.

Vedi la discografia sterminata della kicking...caduta nell'oblio, come cadremo tutti. sorry, ma la falce dell'anonimato della propria scomparsa su questa terra non ci risparmia a nisciu.

Se volete riconoscere il professionismo ai bloggers: fate pure. Per me i miti sono caduti, i 20 anni sono passati, suono perchè mi piace e per fortuna non ho vincoli per pagnotte od esclusive su riviste professionali.

Quando deciderò di esibirmi in pubblico di nuovo chiamerò i musici che più mi piacciono senza discriminazioni di sorta, se non legati che al mio gusto personale e all'affinità. per il resto, in un forum di chitarristi resto un utente, partecipante, no more.

I miei anni di musica li ho studiati, di studiare flatpicking non ne ho voglia e nemmeno jazz. faccio quello che riesco a fare meglio.

non ho difficoltà a riconoscere, per es. a R. Zappa di essere un professionista: avrà fatto 30 cd. Ha fatto concerti etcetc.

Solo che non ho proprio voglia di continuare a fare l'eterno apprendista. Troppo comodo per chi  vuole il privilegio del professionismo a tutti i costi, ed in suo nome tarpa le ali a chi vorrebbe aprirle anche solo un po'.

Come moltissimi altri "non noti"  ho faticato molto con la 6 corde. Solo che siccome sui grandi palchi non c'è posto per tutti, sono almeno contento che un piccolo palco vrtuale ci sia anche per noi anonimi.

Quindi il tubo mi fa solo che bene. Mi ridimensiona, mi fa pensare, mi aiuta a riconoscere che l'ispirazione è stata data a tutti gli uomini di buona volontà...

Se volete di nuovo dei geni, chiedete a Obama di buttare un'alta bomba atomica, e al diavolo di darvi il dono dei perenni 20 anni: così torneremo un po' tutti a mitizzare il superguitarhero da classifica di ogni tempo.

Pax vobiscummeditation

02-01-2010
5:36 pm
Giovanni
Membro
Forum Posts: 3477
Member Since:
21-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

E' proprio qui che dissento, futre: la qualità è un obiettivo da produttore musicale, la bellezza è l'obiettivo dell'artista.

Come piccolo, piccolissimo, produttore musicale, mi interesso di migliorare la qualità di ciò che di bello mi arriva. Ma è un'altra cosa.

Quando, come ancora più piccolo "artista", propongo una mia cosa, mi preoccupo che corrisponda al mio sentire, e mi lascio dire da persone in cui ho fiducia dove posso migliorarla.

Il fatto è che la differenza non c'è tra un forum di novelli o un forum di veterani, ma c'è tra un forum in cui si parla di arte e un forum in cui si parla di tecnica o scienza.

Se intervengo in un forum di medicina proponendo la cura per la polmonite tripla, spero bene di essere sputtanato pubblicamente. Se propongo qui un brano che si può ritenere suonato così e così, pensato così e così, spero che non mi si spari addosso.

"It's only my opinion, but it should be yours too" (Chet Atkins)

02-01-2010
5:58 pm
brandoni
Amministratore
Forum Posts: 912
Member Since:
06-10-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Secondo me ognuno, sia esso un principiante un professionista o un semplice appassionato,  con i mezzi che crede (o che può permettersi) ha diritto di pubblicare ciò che vuole.  La rete permette di fare questo dando a tutti una chance. Il mondo ti può ascoltare reagendo in silenzio, lodandoti o criticandoti. Questa si chiama "libertà" e la rete e la prima fautrice (anche se qualche politico non la percepisce così).

Il discorso di Futre è un po diverso (credo). In un sito dove ci sono tanti appassionati competenti, è giusto non esprimere il proprio parere nascondendosi dietro una falsa "ammirazione" solo per non dispiacere il proprio amico?

Sinceramente non so rispondere. Da un lato penso che sarebbe più costruttivo e formativo giudicare con attenzione (secondo il proprio gusto) manifestando sinceramente lodi o critiche, poi penso che diventerebbe una sorta di "mattanza" senza esclusioni di colpi e sinceramente si perderebbe il piacere di ascoltare con serenità ogni tentativo di espressione e sono certo che finirebbe tutto in un gran casino.

Posso però dirvi cosa faccio io. Invio i miei brani a Giovanni e Giorgio Cordini e sempre sono certo di ricevere dei giudizi professionali senza limitazioni o falsi apprezzamenti. Per onor di cronaca, Giovanni ogni tanto ci prova a dirmi con delicatezza "va bene..." ma lo capisco subito e lo costringo ad essere sincero e se fosse necessario, spietato.

Reno Brandoni

02-01-2010
6:18 pm
Avatar
MassimoValli
Mestre
Membro
Forum Posts: 1183
Member Since:
23-10-2002
sp_UserOfflineSmall Offline

futre said:

vedi Giovanni, alla fine io non faccio molta differenza tra un ambito professionale e un ambito d'esordienti, entrambi devono avere come fine la qualità, indipendentemente dalla tecnica, la tecnica viene con lo studio, la creatività no.

La creatività spesso nasce anche da un approfondimento tecnico e viceversa. Non si può pretendere che un appassionato suoni come renbourn e non si può pretendere che alla prima esperienza magari discografica sia già ai massimi livelli. Le capacità vengono fuori con il tempo. Quindi non esiste assolutamente un limite alla creatività e alla tecnica.

perchè non si riesce ad essere sinceri nel pubblico come nel privato? è così tremenda l'idea di essere tacciati per presuntuosi se si è convinti di quello che si dice? dando per scontato che non si è stupidi o arroganti.

A me non piace la tecnica percussiva. Posso dire a Fornara che non sa suonare? Non credo proprio. Posso dire che non mi emoziona, questo sì. ma qui non si parla di qualità ma solo di sensazioni

e sì, sono andato OT anche se ritengo che la qualità abbia molto a che vedere con la composizione, ne parlavo con Noa l'altra sera, le ho fatto ascoltare alcuni brani di artisti diversi, e l'impressione è stata la stessa, come mangiare una mela del supermercato invece di una del contadino.

@max,

stiamo lavorando ad una sezione del sito dove sarà possibile condividere le proprie esperienze, per quanto riguarda la musica l'unico modo rimane postare sul forum, almeno per ora, non so se Reno o Giovanni abbiano in mente altre variazioni, per quanto riguarda interventi dei guru beh, non so cosa dire, non tutti hanno il tempo o la capacità di intervenire, per capacità intendo conoscenze tecniche, ma fp.net è una nuova creatura, diamole il tempo di crescere.

Piantiamola con il discorso dei guru per cortesia. Sarebbe un gran successo se fp.net avvicinasse i musicisti agli appassionati, non il contrario (gli appassionati ai musicisti).


02-01-2010
7:24 pm
futre
Amministratore
Forum Posts: 3743
Member Since:
18-11-2004
sp_UserOfflineSmall Offline

maxvalli said:

...(anche e soprattutto i mitici professionisti/blogger che a parte un articoletto non si sono mai fatti sentire)... 

...Piantiamola con il discorso dei guru per cortesia. Sarebbe un gran successo se fp.net avvicinasse i musicisti agli appassionati, non il contrario (gli appassionati ai musicisti).


guru è un modo di dire e può avere mille significati, ho solo risposto alla tua affermazione e a me sembra che fp.net stia cercando di fare proprio questo se sia poi difficile da gestire o complicato è altro discorso,

mi hai fatto venire in mente un lungo discorso proprio con dario, ha insistito, ma davvero tanto, per avere un mio brano da pubblicare sull'ultimo WGC, ho sempre risposto: ora ci penso, ora te lo mando, ora registro etc etc etc, e non l'ho mai fatto a costo di rompere una consolidata amicizia, perchè? (e non sono pigro)

@daniele, non ho capito il tuo intervento, cioè se rispondevi a me o cosa,

in tutti i casi trovo questa discussione estremamente interessante, si toccano corde delicate e penso possa essere utile per capire dove stiamo andando, o perchè, o come, o...

@reno

sì, hai interpretato in modo corretto quello che sto cercando di dire, però hai anche dimenticato di aggiungere che se Giovanni o Giorgio non esprimono un giudizio conforme ai tuoi desideri li banni a vita... Yes

02-01-2010
10:43 pm
flaviop
Member
Forum Posts: 913
Member Since:
08-10-2006
sp_UserOfflineSmall Offline

e' un bel problema, ora con la "tecnologia " ci si puo far sentire anche quando non ce lo "meritiamo"…

io in un "mondo" parallelo fatto di appassionati, professionisti ed estimatori, sto in una commisione di esaminatori e stabilisco quando uno ha le caratteristiche per entrare in un"circolo ristretto"…come fai ( e io lo faccio) a dire che non sei al livello che richiediamo,  quando arrivi con in mano la rivista(dove hai pagato la pubblicita) che dice che sei il nuovo "mostro sacro".

Io come nella musica vendo il mio prodotto, continuano a pubblicare le foto dei miei pezzi sui libri oltreoceano, ma non li vendo e vedo che dei…vendono la loro fuffa..

Allora bisogna essere "bravi e coerenti" o spendere, anche poco, in falsita? 

sem al mund en du e vun me sta sui bal

http://www.facebook.com/media/.....038;type=3

02-01-2010
10:59 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

Reading scusate ma.... avete letto il post? Il mio era solo un discorso generale...ma generale! compresi colonnelli e sottotenenti..

Composizione per chitarra acustica,  tanto per intenderci se all'orizzonte "planetario" si affacciavano nuovi e moderni GiulianiFishing

tanto per citarne uno a caso!Wink

Capisco che comporre per chitarra sola non è semplice, come del resto non è semplice comporre qualsiasi cosa in ambito musicale, come non è semplice realizzare qualcosa che abbia "spessore" artistico, quadri, libri sculture....

Quindi il senso del post era questo: compositori e brani originali che, di questi tempi solo  il passaparola (credo almeno) possa portare alla luce, visto l'estrema frammentazione della distribuzione (chiamiamola così)..

Poi credo che non ci sia nulla di negativo se diversi appassionati  si fanno il loro CD dei loro brani !

Come è normale che  musicisti di spessore si autoproducano.

Chi giudica è sempre il "pubblico", o almeno coloro che riescono a conoscere ed ascoltare qualcosa o qualcunoSurprised

02-01-2010
11:20 pm
luapnea
Italia
Member
Forum Posts: 434
Member Since:
13-06-2009
sp_UserOfflineSmall Offline

futre said:

domanda interessante,

io sto notando un totale appiattimento nel genere, nello stile e ci metto dentro anche la melodia, inoltre, complice l'informatica, ormai tutti sono in grado di produrre un disco o video o quello che è e diventare musicisti,

o credersi tali,

mi capita di ascoltare brani, in rete o anche qui su fp, e non riesco a distinguere l'autore, non percepisco un filo logico, un suono diverso, un'idea brillante (a parte i soliti noti), ma la cosa che più mi preoccupa sono gli... applausi, la critica benevola e la... pacca sulla schiena.

tempo fa ho postato una mia esecuzione di un brano di Scott Joplin, a mio parere il brano era suonato male, registrato peggio e assolutamente impersonale, l'ho postato per provocazione, per leggere i commenti e nessuno ha avuto il coraggio di dire la verità, o almeno di criticare onestamente il sottoscritto,

la cosa peggiore è che su youtube ho ascoltato lo stesso brano suonato da un tipo, assolutamente vergognoso, suonato malissimo e i commenti erano deliziosi, manco fosse lo stesso Chet alla chitarra.

non è possibile continuare su questa strada, bisognerebbe avere il coraggio di ammettere i propri errori in modo da poter anche criticare gli altri, bisognerebbe avere coscienza dei propri limiti e non, siccome ho un pc, un masterizzatore, una buona scheda audio e un po' di euro da buttare, mettersi a fare cd.

una maggiore concorrenza non è necessariamente sintomo di migliore qualità, così si confonde la gente, s'ingarbugliano le acque, e i veramente bravi annaspano per non affogare.

tempo fa un amico musicista mi ha fatto vedere un sito disegnato da lui, cosa avrei dovuto fare? dirgli che forse era meglio che facesse solo il musicista? lui è stato gentile con me, mi ha persino detto che suono un ottimo blues, dovevo mentire come lui ha fatto con me?

ho risolto da codardo e non ho risposto, ma credo di non aver fatto del bene ad entrambi.

la maestra di danza di ioio afferma che esce un buon ballerino ogni 10 anni, forse è lo stesso per i musicisti, o forse non è possibile imparare a danzare con un computer.

Appiattimento generale?  oppure c'è stata una grande "rinascita" della chitarra acustica che stà ramificando e tessendo una fitta rete di cultura e di grande passione attorno a questo strumento: insegnamento-metodi didattici-bravi musicisti- bei brani- mercato, vendita di strumenti e accessori-cultura liuteristica...etc

ovviamente questa grossa spinta si traina anche l'esatto contrario..tutto quello che non può piacere!

Forse la cosa giusta l'ha detta la maestra di danza, ma è talmente ovvia...

Perchè devo per forza dire a una persona che ciò che fa non mi piace?Devil


No permission to create posts
Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
47 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5272

rylan131: 4521

nonny guitar: 3967

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 4

Members: 12990

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9685

Posts: 126828

Newest Members:

massimiliano74, giulio60, stephenthomson1337

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159