Please consider registering
guest

sp_LogInOut Log In sp_Registration Register

Register | Lost password?
Advanced Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

sp_Feed Topic RSS sp_TopicIcon
Home Recording ZOOM H4
04-09-2014
12:12 pm
Gianni (Padova)
Padova
Member
Forum Posts: 9
Member Since:
27-04-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Vorrei iniziare a registrare in casa alcuni brani eseguiti con la chitarra acustica.
Attualmente utilizzando il solo sistema di amplificazione della chitarra (Taylor 714-ce con Taylor expression System) e facendo entrare il segnale sul PC dalla presa output dell'effetto ZOOM A2, il suono è troppo artificiale e vorrei poterlo "miscelare" con il segnale di un microfono esterno.
In rete ho trovato il registratore multitraccia ZOOM H4n.
Mi interessa il fatto che può registrare su 4 tracce diverse e si può abbinare l'utilizzo dei microfoni in dotazione con microfoni esterni e prevede anche l'ingresso per il sistema di amplificazione della chitarra (l'ingresso XLR dove posso collegare il segnale bilanciato del Taylor Expression System). Inoltre può essere collegato al PC e il tutto può essere successivamente elaborato per trattare le tracce registrate(trasferite dalla scheda SD).

In alternativa dovrei acquistare un buon microfono a condensatore e una scheda audio che mi permetta di acquisire il segnale del microfono e quello del sistema di amplificazione della chitarra e comunque non avrei le tracce separate dei due segnali per poterle elaborare separatamente.
Il sistema Zoom H4n mi sembra un buon compromesso...
Vorrei sapere se qualcuno ha già esperienza in merito sul suo utilizzo.

04-09-2014
1:38 pm
Avatar
wayx
firenze
Membro
Forum Posts: 5271
Member Since:
01-02-2005
sp_UserOfflineSmall Offline

Lo ZOOM H4 è sicuramente un ottimo condensato per realizzare oneste registrazioni ma dato che accenni al multitraccia come cosa interessante non vedo perchè dovresti passare dallo Zoom per realizzare il tutto

Con un buon mic a condensatore come fonte di ripresa ed il TES ti basta una scheda audio USB esterna ed un software per pc multitraccia per ottenere ciò che vuoi e sicuramente con qualità migliore senza dover usare altro.

Il male non è che fuori si invecchia, è che molti non rimangono giovani dentro.

http://www.youtube.com/user/hairyass1959

10-09-2014
1:01 pm
Gianni (Padova)
Padova
Member
Forum Posts: 9
Member Since:
27-04-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Hai dei consigli per il MIC a condensatore e la scheda audio esterna (il prezzo totale massimo deve rimanere al di sotto dei 300-400 euro) ?

Grazie mille per i consigli.

11-09-2014
4:57 pm
Avatar
wayx
firenze
Membro
Forum Posts: 5271
Member Since:
01-02-2005
sp_UserOfflineSmall Offline

http://www.scavino.it/tascam_us366.htm

http://www.scavino.it/rode_nt1single.htm

secondo me questa configurazione può dare soddisfazione

Il male non è che fuori si invecchia, è che molti non rimangono giovani dentro.

http://www.youtube.com/user/hairyass1959

21-09-2014
11:36 am
valdex
valdex
Member
Forum Posts: 45
Member Since:
26-08-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Io uso lo Zoom H4n come scheda audio. Ci attacco un AKG 1000 e lo mando dentro Audacity. Il suono non è male. Come recording sono all'asilo... che ne pensate?
Ciao!

25-09-2014
1:24 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

Lo Zoom ti permette di registrare con una buona qualità, se vuoi spendere poco puoi cercare un mcrofono usb da collegare senza scheda audio, se invece vuoi fare un passo in avanti sei costretto a prendere scheda esterna e microfono a condensatore, qui la scelta fra schede e mics è enorme.
Le schede di fascia non elevata credo si equivalgano, i microfoni no ma entra in gioco il gusto personale, quindi indirizzati su quelli che vedi essere degli standard, soprattutto decidi quanto spendere prima sennò diventi matto!
buona ricerca

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

25-09-2014
1:26 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

Questi SE non sono male per niente, questo in particolare non lo conosco ma ne testai un paio e suonavano davvero bene.
http://www.scavino.it/se_x1_microfono_co.....satore.htm

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

25-09-2014
6:09 pm
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Per quella che è stata la mia esperienza, se posso dare un contributo, credo che il lavoro sia da suddividere in due fasi diverse.

Cioè una prima fase in cui si realizzano dei demo per uso personale, comporre, arrangiare, ecc. e in questo caso con poche centinaia di euro si risolve il problema in modo casalingo.
Non male l'idea di un condensatore usb perché si risparmia spazio sul tavolo.
Se si vuole registrare ovunque, un registratore portatile, tipo Zoom.

La seconda fase è quella di andare poi in uno studio quando si hanno un tot di brani che si desidera registrare, magari fare un demo per amici, ecc. perché magari si vuole puntare sulla qualità.

Secondo me la via di mezzo non è da considerare.

Si possono spendere anche molti soldi e raggiungere buoni risultati, ma ne dubito vista l'esperienza che hanno i tecnici del suono (ripresa, missaggio e master) la strumentazione che hanno.

A questo punto diventa un problema di ammortamento della strumentazione.

Mi conviene farmi uno studio privato rischiando di non ammortizzarlo oppure fare registrazioni approssimative con strumentazione poco costosa e andare poi in uno studio per fare cose serie?

28-09-2014
12:39 am
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

Ottimo punto di vista, Capo2fret,
anche se molti non lo prendono in considerazione perchè magari non hanno l'urgenza di fare un disco, mentre possono avere la voglia di fare delle buone registrazioni casalinghe per diverso tempo.
Comunque condivido il pensiero, stare da soli in sala di ripresa, pensando solo a suonare, mentre qualcuno ha sistemato i microfoni e registra lasciandoci liberi di suonare, è un'esperienza che tutti dovrebbero fare.

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

28-09-2014
2:32 am
capo2fret
Member
Forum Posts: 86
Member Since:
03-09-2014
sp_UserOfflineSmall Offline

Ci sarebbe molto da dire. Provo a riassumere.

Mi collego al tuo discorso. Il musicista deve pensare a fare il suo mestiere e cioè il musicista.
Il tecnico del suono deve fare il suo e come ho potuto notare nella mia esperienza in studio, non è un lavoro semplice, richiede una grande esperienza e anni di pratica.
La gavetta di un tecnico del suono non è roba da poco.

La registrazione è una parte fondamentale nel lavoro di un musicista. Se io ad esempio non avessi riascoltato la registrazione di un mio brano o di un arrangiamento, non avrei potuto dargli la forma definitiva. E' come andare in un negozio di abbigliamento, fino a che non indossi un abito, non puoi sapere se è l'abito giusto. Bisogna provare. Quindi un musicista si deve poter riascoltare. Solo così può capire se il brano deve essere ritoccato.

A questo scopo, è sufficiente qualsiasi strumentazione entry-level, senza andare in bancarotta.

Prima bisogna essere musicisti. Se avanza del tempo e se avanza qualche risparmio, ci si può concedere qualcosa in più a livello di home-recording, ricordandosi però che il nostro mestiere è quello del musicista.

Per quanto riguarda lo ZOOM, così l'ameno qualcuno non mi dice che sono andato fuori tema (che poi male non fa ribadire certe cose), ho visto un paio di video sul tubo in cui Adam Rafferty spiega come realizza i suoi video e fa largo uso dell' H4

list=UUqz2sYIShUX4MuVyCtI0mVQ
list=UUqz2sYIShUX4MuVyCtI0mVQ&index=26

29-09-2014
12:59 pm
valdex
valdex
Member
Forum Posts: 45
Member Since:
26-08-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Ok, quello che volevo capire è se lo Zoom può assolvere anche il lavoro di una scheda audio, ovviamente di livello non-pro, tipo la Tascam citata prima. Sto cercando di capire se lo Zoom, opportunamente settato, possa anche fare il caffè (haha).
Percui... dotandosi di Zoom, microfono a condensatore e, per esempio un Rare Earth Blend si può tirare fuori qualcosa di accettabile?
Ciao a tutti!

01-10-2014
12:55 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

secondo me stai mischiando cose inutilmente. non so come un "buon" microfono sia supportato dallo Zoom H4, se usi "solo" lui è un conto, se hai un microfono deve essere "almeno" decente e avere una scheda audio dedicata (a meno che lo zoom non suoni bene come una scheda, ne dubito ma non lo so) e il pickup aggiunto secondo me (soprattutto il blend che costa una cifra) non ti aggiunge quasi nulla a livello di qualità, anzi.

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

01-10-2014
12:56 pm
carlottah
Membro
Forum Posts: 3322
Member Since:
30-06-2003
sp_UserOfflineSmall Offline

attenzione, il magnetico fishman mi piace molto (lo uso sempre) ma non per registrare, stiamo parlando di quello, giusto?

Daniele Bazzani
http://www.danielebazzani.com

"Dio mi perdonerà, è il suo mestiere." (Woody Allen)

02-10-2014
11:14 am
Gianni (Padova)
Padova
Member
Forum Posts: 9
Member Since:
27-04-2011
sp_UserOfflineSmall Offline

Se dovessi decidere per utilizzare lo ZOOM H4N ci collegherei un Microfono a Condensatore e il sistema di amplificazione della mia Taylor (Taylor Expression System) per registrare le tracce separatamente. Una volta trasferite sul PC le potrei "elaborare" con i vari software a disposizione (Audacity, Garage Band,...).
Eventualmente lo ZOOM H4N ti permette di utilizzare anche i due microfoni in dotazione (con la possibilità di regolazione dell'angolazione 90°/120*) per registrare anche una traccia Stereo/Mono (in tutto al massimo 4 tracce : Microfono Esterno+Ingresso Amplificazione Chitarra+2 microfono dello ZOOM H4N).
Per questo l'utilizzo di questo sistema mi sembrava lasciasse aperte molte possibilità di registrare in diversi modi (Microfono a Condenzatore e Microfoni dello Zoom H4N posizionati in modo diverso rispetto alla chiatarra). E' sulla qualità delle registrazioni che ho qualche dubbio.
Grazie a tutti dei consigli ed esperienze in merito.

02-10-2014
7:26 pm
valdex
valdex
Member
Forum Posts: 45
Member Since:
26-08-2012
sp_UserOfflineSmall Offline

Penso proprio al Fishman Rare Earth Blended che ha il magnetico e il microfono a condensatore miscelabili e che può anche far uscire separatamente le due fonti sonore.
Per quanto riguarda l'efficienza dello Zoom come scheda basterebbe interpellare un diplomato della Scuola Radio Elettra Torino che sapesse leggere le specifiche tecniche. Tanto poi i chippettoni sono sempre quelli mi sa...

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 303

Currently Online:
31 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Top Posters:

gioghitàr: 6990

Dario57: 5630

pacotom: 5437

wayx: 5271

rylan131: 4521

nonny guitar: 3964

futre: 3743

Giovanni: 3477

carlottah: 3322

ric velluto: 2991

Member Stats:

Guest Posters: 3

Members: 12966

Moderators: 2

Admins: 2

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 20

Topics: 9673

Posts: 126796

Newest Members:

konrad, walterkonrad, slytry

Moderators: margio: 584, moderatore:

Administrators: brandoni: 912, admin: 159